Per non dimenticare

EROS

Olbia, 17.09.2022
Amore mio non siamo riusciti a salvarti, stamani alle 11 sei diventato un angelo. Tutta la notte abbiamo vegliato il tuo corpicino, hai lottato come un leoncino ma purtroppo abbiamo perso tutti, tu per primo ma tu non avevi colpe. Siamo noi umani i carnefici delle vostre sofferenze, è inammissibile ciò che hai subito.
Ci abbiamo provato, ci abbiamo sperato, tutto inutile. Ancora una vittima dell’ignoranza e cattiveria umana.
Mi hai portato via il cuore piccolo Eros…

Olbia, 16.09.2022
Il piccolo Eros è molto grave, ci mettiamo tutto il cuore ma è dura. Nessuno, se non lo si vive in prima persona, può capire la grande impotenza che assale davanti a tanta sofferenza. Il cuore scoppia, osservi se respira e con lui ti annienti. Il dolore dell’anima è devastante. Solo un miracolo. https://fb.watch/fBlFtKlfgm/

Olbia, 15.09.2022
Lo ha trovato e soccorso la Forestale durante un giro di perlustrazione nei boschi. Era incastrato nel tronco di un albero, dove probabilmente si era nascosto dopo l’abbandono.
È invaso da pulci, lo stavano mangiando vivo. Ha la rogna, è debilitato. Non sappiamo se supererà la notte.
Impossibile immaginare tutto quello che accade intorno a noi, è solo un cucciolo. Lo abbiamo chiama Eros, il dio dell’amore, la forza che ci permette di andare avanti. Stateci vicini. https://fb.watch/fBl4cg2c-S/


Post simili