Ultime emergenze

RINO, SETTER INVESTITO

Olbia, 10.02.2020
Il carrellino di Rino è in arrivo e presto la sua Ferrari accenderà i motori!!!!!!!!!! Siete pronti?
Rino ha bisogno di una casa, un immenso bisogno di una famiglia che possa dargli tutto ciò di cui ha bisogno ma soprattutto un’infinità di amore.

Olbia, 05.01.2020
Rino è arrivato il 5 ottobre, è con noi da 4 mesi e in questo periodo ha fatto grossi progressi. Per chi conosce i setter può solo immaginare quanto sia meraviglioso il suo carattere e quanto amore ha bisogno questa creatura. Rino è stato investito, gli arti posteriori sono paralizzati e il musetto spaccato in due fra naso e bocca si è completamente rimarginato, lasciando un segno che però lo rende ancora più bello.

Olbia, 23.01.2020
Il carrellino per Rino dovrebbe arrivare presto, almeno lo speriamo, così anche lui potrà tornare a correre e uscire in piazzale insieme a tutti i suoi nuovi amici. Alcuni ancora non li conosce. Intanto schiaccia un pisolino e si rimette in forze. Grazie a chi ci sostiene anche per le sue cure.

Olbia, 22.11.2019
Rino guarda fuori dall’ambulatorio, osserva la vita di tutti i giorni nel piazzale e anche lui vorrebbe uscire. Tra poco Rino avrà necessità del carrellino per poter correre. Appena pronti con le misure procederemo con l’acquisto della sua Ferrari e poi chi lo fermerà più??

Olbia, 06.11.2019
Rino sta meglio, ha mangiato bene anche se è sempre sotto fluidi. Rino è un campione e quando scoprirà quante cose belle lo aspettano qui fuori, anche lui ritroverà il sorriso. Grazie per il vostro prezioso aiuto.

Olbia, 02.11.2019
Rino e le sue giornate in ambulatorio. E’ un cane dal carattere meraviglioso, appena sarà possibile, dopo l’intervento di ricostruzione del musetto e quando arriverà il carrello, anche lui potrà uscire in piazzale e ricominciare a correre e a sorridere insieme ai suoi nuovi amici. Deve solo avere tanta pazienza e tutto si aggiusterà. Ringraziamo chi ci aiuterà per le sue cure.

Olbia, 28.10.2019
Rino è un cane buonissimo, nonostante la sua nuova condizione aspetta paziente che qualcosa di bello possa succedere anche per lui. A breve verrà operato al musetto, per sistemare ciò che l’uomo ha rovinato e poi, quando sarà in ottima forma, troveremo per lui una bella famiglia che possa dargli una vita normale. Ringraziamo chi intanto ci aiuterà a rimetterlo in sesto.

Olbia, 23.10.2019
Rino e la sua voglia di vivere, di combattere nonostante tutto. Guardatelo un po’, dicono che è una reazione normale, per noi è un piccolo miracolo. Non ci facciamo false illusioni, ne abbiamo visti troppi di cani paralitici, ma Rino oggi ci ha fatto venire i brividi. Ringraziamo chi ci aiuta con le su cure e per l’intervento.

Olbia, 16.10.2019
La data dell’intervento si avvicina, Rino procede con le terapie e ringrazia chi lo aiuterà nel suo percorso. Un cane meraviglioso, anche lui dimenticato.

Olbia, 10.10.2019
La prossima settimana Rino verrà portato in clinica per aggiustare il suo bel visino. Dolce creatura che nessuno ha cercato… Ringraziamo chi ci aiuterà ad affrontare tutte queste emergenze.

Olbia, 08.10.2019
Oggi Rino è stato portato in visita dal neurologo ad Assemini. Ieri muoveva le zampe. Nonostante le nostre quotidiane emergenze non ci fermiamo di fronte a nessun ostacolo, volevamo essere certi di non perdere tempo prezioso. Purtroppo la visita ha confermato la prima diagnosi, Rino non potrà più camminare. La dottoressa ci ha spiegato che sta sviluppando una sorta di movimento riflesso involontario. Quando si ha avuto la sensazione che le muovesse, in realtà è come se si fosse attivata in piccolissima parte un centro locomotorio lombare che è un qualcosa di particolare, è quel meccanismo che sta a volte alla base di ciò che si chiama deambulazione spinale. Il cervello non è più in grado di comandare gli arti però piano piano la porzione del midollo spinale che è rimasta integra, sta iniziando a far funzionare il circuito. Se anche lo dovessimo operare il midollo spinale non funzionerebbe. Pertanto l’unica cosa che possiamo fare è dargli tregua per un mese per far si che la frattura vada un pochino a stabilizzarsi autonomamente con la formazione del callo osseo e poi sperare nella fisioterapia per la deambulazione spinale. Insomma Rino dovrà camminare con le nostre gambe e al momento giusto gli compreremo una “Ferrari”. Rino è un cane dolcissimo e molto buono. Grazie a chi ci sosterrà anche in questa ennesima battaglia.

Olbia, 06.10.2019
Rino è un cuore speciale, come tutti i setter dall’indole buona e gioiosa (e proprio per questo usati per la caccia ..) ha forse capito di aver trovato un porto sicuro e si fida di noi. E’ l’ennesima creatura che ci farà piangere ma anche sorridere, nella lunga strada per la sua rinascita. Rino rimarrà paralizzato al treno posteriore, il suo bel muso dovrà subire un intervento di ricostruzione. Aiutateci a rendere la sua vita migliore. E voi che ci leggete, che nonostante pensiate che i matti siamo noi nel continuare a predicare una attenta custodia dei vostri animali, voi che siete convinti che la libertà di farsi ammazzare o di causare incidenti sia la più alta forma di rispetto verso queste creature impreparate al mondo che li circonda, ecco proprio voi guardate quali sono le conseguenze di una mentalità lontana anni luce da ciò che il mondo è diventato. Non è più a misura d’uomo, immaginate come possa affrontarne i pericoli un animale. Abbiate cura delle creature più deboli, loro non vi tradirebbero mai.
IL VIDEO https://www.facebook.com/LidaSezOlbia/videos/2503394466568894/

Olbia, 05.20.2019
Rino come tutti i setter è un cane meraviglioso. Nessuno lo ha cercato, ma era prevedibile. Chissà se il suo padrone starà dormendo sonni tranquilli… Quando vi parliamo dell’importanza del chip, quando vi raccontiamo dei pericoli che corrono gli animali lasciati liberi di girovagare da soli, è perché queste sono le conseguenze della mancata custodia, in tutti i sensi. Lui adesso è sereno, appena si rimetterà verrà operato al muso. Gli esami diagnostici hanno evidenziato frattura con dislocazione corpo vertebrale T13 e lesione della prima vertebra lombare. Quello che non avremo mai voluto sentire nè vedere. Significa che rimarrà paralizzato, che non potrà più correre. Significa che noi e lui avremo bisogno di tutti voi. Ringraziamo chi non ci lascerà soli.

Olbia, 05.10.2019
È stato investito ieri notte ed è solo grazie ai carabinieri se lo hanno soccorso e siamo stati contattati. Ha una ferita al volto dovuto al trauma e paralisi ai posteriori. È un bellissimo cane molto buono ma non ha il chip e state certi che nessuno si farà vivo per reclamarlo, c’è stato un incidente… È ricoverato in clinica, non appena avremo informazioni precise vi relazioneremo. Noi apriamo sempre le porte a queste creature e posso assicurarvi che senza di noi non avrebbe avuto soccorso.

Grazia a chi aiuterà Rino, ennesima vittima dell’ignoranza “umana”.

Contatti 3334312878 – lidaolbia@tiscali.it
Per spedizione aiuti LIDA Sez. Olbia – rifugio I Fratelli Minori Località Colcò n. 13 – 07026 Olbia (OT)
Estremi per donazione http://www.lidasezolbia.it/donazioni/
www.lidaolbia.it

Post simili